lunedì 14 ottobre 2013

LA RICETTA CHE "VALE"...l'amicizia

Ciao a tutti amici miei,
oggi inserirò una carralleta di immagini dei miei biscotti di frolla che dedico alla mia amica di blog Vale "una fetta di paradiso"..

E' strano e bizzarro definirla amica perchè di lei so ben poco, ma io, che ho un concetto ben largo di amicizia non potrei chiamarla diversamente!
Credo che le amicizie siano una sorta di affluenti di un unico fiume. L'amore. Esso scorre nella nostra vita alimentandosi di altre acque: non teme la secca se a valle si è unito agli affluenti più grossi, quelli che nonostante il clima torrido, portano ancora, seppure a fatica, l'acqua necessaria a mantenerlo in vita. sono questi fiumi  che sfociano nel mio e mi ricordano ogni attimo quanto siano preziosi al mio cammino. Ne conto due di davvero affidabili, quelli necessari, quelli senza i quali non potrei affermare con certezza che l amicia tra donne esiste.
Poi esistono altri torrenti che alimentano il mio fiume quelli che non partono da valle, ma che si incontrano nel  cammino, dopo, crescendo, e una volta incrociati, ci si fida in modo insaziabile anche del loro contributo, quasi ci si chiede...mannaggia perchè sei qui? perchè il destino non ci ha fatto incontrare prima? conto una miriade di questi torrenti ..il mio uomo, il mio cane, i miei nipoti, i miei amici da adolescente- quasi donna.

 e infine ci sono i ruscelli,le cascate e  le piccole ramificazioni di acqua , senza i quali il fiume vivrebbe lo stesso ma privato di quel senso di brio che lo rende speciale, completo,  invidiabile alla vista. Qui collocherei la mia amica Vale, che ama i cani come me, e ne ha da poco uno, che coltiva la mia stessa passione per la cucina, che è intollerante al lattosio come me , e allergica all'aglio come mio marito!...che pare essere allegra e simpatica con i suoi post in facebook..mi basta questo per sapere che se fossimo vicine e ci fossimo incontrate in un percorso diverso saremmo state davvero amiche, e per quanto senza lei il mio fiume scorrerebbe lo stesso, mi piace ogni tanto attingere nella sua acqua : commentare una sua foto del musino splendido del suo cane, leggere una  sua ricetta , partecipare alle sue iniziative, come ho fatto per il suo contest che mi ha portato alla vittoria e al suo regalo di formine per dolci che qui sfoggio....dedico a te Vale, che hai pensato a me, le mie delizie e se anche cosi, in punta di piedi, sono felice di averti fatto entrare nella mia vita.

Un caro saluto dunque a tutte voi seguitrici del mio blog, a tutti voi allergici come me che attingete dalle mie ricette, a tutte voi amiche di cucina dalle quali spesso passo per alimentare il mio corso di acqua... un caro saluto a questo mondo di scambio ricette e consigli che nasce tacito e fa poco rumore ma che scorre in forte flusso e porta avanti un unica passione. Ecco tutti voi  siete le mie cascate, che rallegrano un percorso altrimenti troppo solito.

 





Ingredienti:
Un panetto di pasta frolla  (non posso postare la mia base perchè presente nel libro in prossima pubblicazione)
coloranti alimentari liquidi
zucchero a velo( da prontuario , se celiaci)

Procedimento

Preparate una pasta frolla, ponetela in frigo per circa un ora
Riprendete la pasta , stendetela con il mattarello, (io uso porla tra due fogli di carta da forno e stenderla)
tagliate la pasta con i taglia biscotti
 Poneteli in una teglia ricoperta con carta da forno e cuocete in forno sino a doratura avvenuta, per circa 15 minuti a 180° ventilato.
Versate lo zucchero a velo in tre diverse tazzine da caffè ed unite per ognuna  una-due goccie di colorante, mescolate sino ad ottenere una pasta semi soda, lavorabile con le mani.
Prendete un po di pasta e rivestite le formine di biscotti.

servite

7 commenti:

  1. Ma tu sei dolcissima Simo, mi hai fatto sorridere e non ti nascondo anche un pochino commuovere, sono felicissima di far parte delle acque del tuo fiume, e di averti incontrata nel mio di cammino, la tua ricetta vincitrice era di un buono stratosferico sebbene fosse senza allergeni (sai le volte che mi son chiesta ma come diavolo faranno gli intolleranti a non mangiare ste cosine buone tipo la Kinder Paradiso?)....e toh, guarda che c'è qui? La tua ricettina in bella mostra che non solo ha risposto al mio interrogativo ma mi ha anche aperto ad un nuovo modo di cibarsi senza sentirsi gonfi e irritati. Inoltre il tuo sostegno, anche solo da un passaggio nel mio blog o da un Mi piace nella mia pagina, mi fa sentire condivisa e accettata, due elementi importanti nell'amicizia, anche se virtuale, al momento!
    Non nascondo, che chissà, un giorno, magari in qualche food blogger meeting ci potremmo incontrare e conoscere ;-)
    Un mega abbraccio Simo e grazie,
    P.S. I tuoi biscottini sono bellissimi!
    Vale

    RispondiElimina
  2. attraverso i blog, anche se è difficile parlare pensarlo, nascono delle bellissime relazioni che si trasformano pian piano in belle amicizie :)
    i tuoi biscotti sono bellissimi come sempre sei bravissima
    buona serata

    RispondiElimina
  3. Mamma mia quanta acqua che scorre nella tua vita, fiumi, ruscelli, cascate!!!!!! Sono felicissima per te, mi sento parte del tuo mondo visto che ogni tanto passo per un saluto e per vedere le tue belle ricette! I tuoi biscotti sono molto invitanti, un bacione e continua cosììììììì

    RispondiElimina
    Risposte
    1. o si si...sei presa in causa certamente..la mia fedelissima!!!! un bacione

      Elimina
  4. ma quanto sei carina! baciii

    RispondiElimina
  5. Complimenti per il blog.
    Ciao.
    http://coccinellecreative.blogspot.it/

    RispondiElimina