mercoledì 29 febbraio 2012

Allergia al lievito

COS’E’ IL LIEVITO:
E’ una sostanza composta da microorganismi,cioè fughi microscopici che provocano,grazie ai loro enzimi,un processo di fermentazione. Per tale ragione essere allergico ai lieviti significa essere sensibile ad ogni alimento che ha subito una qualche forma di fermentazione.

COS’E’ L’ALLERGIA AL LIEVITO:
E’ un’allergia IgE mediata per cui viene diagnosticata con il prick test ò il rast test. Si manifesta con dolori ei fastidi di tipo gastrico,generando aria nello stomaco,gonfiore addominale,pesantezza.A volte può innescarsi una sorta di mal di testa o meglio capogiro,senso di ubriacatura, difficoltà di concentramento e conseguente calo di attenzione.

DIETA:
La dieta imposta è un po’ più complessa di quel che si crede in quanto:
- la sua presenza non è sempre indicata nelle etichette dei prodotti poiché fanno parte di questa categoria tutti i prodotti fermentati,che devono essere individuati dal soggetto. Es: se in un sugo pronto, tra gli ingredienti, compare il vino,il cibo è proibito, ma non è segnalato dall’etichetta come “contenente lievito”.
- richiede l’esclusione di molti alimenti:

la famiglia dei lieviti:



NATURALE
Detto anche “lievito madre”-“panetto”.si ottiene lasciando riposare per circa 2 settimane a 25°,di un pezzo di pasta fresca di farina che a contatto con i fermenti dell’aria ,gonfia.
DI BIRRA
Si ottiene da colture selezionate di Saccaronices Cerevisae(organismo unicellulare appartenente al regno dei funghi) si riproduce per gemmazione cioè per meccanismo moltiplicatore.
CHIMICO
L'effetto lievitante è sempre dovuto allo sviluppo di anidride carbonica, un gas che viene intrappolato all'interno dei prodotti creando sacche di aria, le quali "gonfiano" letteralmente il prodotto provocandone la lievitazione
lieviti di tipo chimico lo sviluppo di questo gas è causato da una semplice reazione chimica.

Polveri lievitanti (o agenti lievitanti)

E 330 Acido citrico

E 334 acido tartarico

E 336 Tartrato monopotassico

E 450 a-i) pirofosfato

E 500 Carbonato sodico

E 503 Carbonato di ammonio

E 575 Glucone delta lattone




Funghi e muffe : sono miceti proprio come i lieviti
Miele
yogurt che sia di latte animale o di soia in quanto prodotto da fermenti lattici
Thè: la lavorazione del the richiede un processo di fermentazione che non è utilizzata per il the verde-thè               alla menta e karkade che sono dunque consentiti.
Birra.Vino.Tutti gli alcolici.
Aceto e alimenti che lo contengono
Acido citrico: (derivato da un fungo): spesso usato in marmellate,succhi di frutta,salsa di         pomodoro,caramelle,bibite…
Dadi da brodo:(se non espressamente indicanti “senza lievito”)
Estratti di lieviti
Fermenti lattici
Salsa di soia
Alcuni farmaci
Vitamine di tipo B
Alcune pillole di lattasi


I formaggi: per i formaggi va fatto un discorso più specifico:Tutti i formaggi sono fermentati  e per tale ragione  assumono sapore che la semplice cagliata non garantirebbe. il fatto che si parli di formaggi fermentati e formaggi molli è perchè i primi richiedono una maturazione più lunga dei secondi e durante tale processo si acquisisce una fermentazione maggiore o minore.

Formaggi molli: poca maturazione e quindi poca fermentazione.
Formaggi stagionati: molta maturazione e quindi molta fermentazione.

Alcuni nutrizionalisti eliminano dalla dieta ,degli allergici ai lieviti ,tutti i tipi di formaggi,molti altri,per fortuna, consentono in quantità limitate, i formaggi molli ,quindi mozzarella,stracchino,formaggio spalmabile,o quelli di stagionatura massima 30 gg.
Attenzione però al brie e il gorgonzola che contengono muffe, per tanto sono proibiti.
Il mio consiglio è quello di chiedere al proprio nutrizionalista e di valutare personalmente la presenza o meno di sintomi in caso di assunzione dei formaggi molli. Io personalmente li tollero benissimo, se non ne abuso.

Pane azzimo/piadina/ prodotti da forno: i cibi contenenti farina, per processo naturale ,se messi in forno o in fonti calore, subiscono, una seppur minima,lievitazione. Per tale ragione, alcuni nutrizionalisti eliminano, dalle diete dei propri pazienti, i prodotti da forno e, li reintroducono con una sorta di dieta a rotazione,anche in questo caso, vi sono pareri molto contrastanti e, a tale scelta dietologa, si contrappongono molti altri medici che invece trovano alquanto impropriamente restrittiva tale scelta. Anche in questo caso è bene che ne parliate con il vostro nutrizionalista . Da ricerche in siti, blog e da esperienza personale posso dire che chi soffre di allergia ai lieviti assume cibi con farina,cotti in forno ,senza alcun problema;(la mia nutrizionalista non me li ha mai vietati e neppure altri medici che ho contattato personalmente per avere maggiori opinioni sul caso). Ma è solo un dato riportato da esperienze personali che non vuole sostituire il parere del  vostro medico.





50 commenti:

  1. Ciao, mi è stata trovata una forte intolleranza ai lieviti con il Vega test 11 mesi fa, e purtroppo la dottoressa non mi aveva informata in toto su cosa significasse tutto questo e infatti sto ancora male..martedi ho appuntamento con un'allergologa in una clinica privata.. spero sia d'aiuto e, nel caso, condividerò con + persone possibili la mia esperienza! Baci Ery

    RispondiElimina
  2. ok facci sapere, ancora di allergia al lievito si parla poco, non sarebbe male avere modo di confrontarci.!!!!ciao baci

    RispondiElimina
  3. ciao...avrei bisogno di sapere..con un'allergia al lievito (tollero benissimo però i formaggi, vino e alcolici - tranne la birra - yogurt e funghi)posso mangiare cibi contenenti cremor tartaro (ovvero tartrato di potassio) e bicarbonato secondo te? o sono comunque considerati lieviti? devo ancora fare la visita dall'allergologa...

    RispondiElimina
  4. ma hai già effettuato il test e sei risultato allergico? le strade sono due 1-puoi essere allergico al solo lievito di birra e quindi usare con tutta tranquillità il lievito chimico che sebbene sia lievito, agisce diversamente nel processo di fermentazione, o essere allergico alla famiglia dei lieviti e quindi evitare il lievito di birra, quello naturale e quello chimico e qui la cosa si complica perchè a parte questa linea gnerale i pareri dei medici riguardo la dieta da seguire sono molteplici...io sono allergica a tutta la famiglia ma non mi sono mai stati vietati i formaggi a bassa maturazione(senza lattosio perchè intollerante)e neppure margarina, e cibi con farine mie/perchè allergica al grano)messi in forno, altri vietano questi alimenti.io tollero i formaggi e gli yogurt e tutte le torte cotte in forno senza lievito(molti le bandiscono perchè subiscono una ,seppur minima, lievitazione) secondo molti medici dunque non dovrei tollerare tali cibi, come tu non dovresti tollerare il vino e gli alcolici! ma credo che, come per il nichel,per gli into/allerg alla famiglia dei lieiviti, non ci sia una dieta cosi netta ma che si basi molto su esperienza personale.altrimenti non mi spiego molte testimonianze come la mia e la tue e i mille modi diversi di assegnare una dieta da parte di differenti medici!fammi sapere poi come è andata.ciao

    RispondiElimina
  5. Ciao, ankio ho scoperto di avere l'intolleranza al lievito con il Vega Test, ma il mio dottore non è stato cosi drastico per la mia dieta. Dopo 6 mesi di cure ho ancora grossi problemi all'intestino, ma è sparito il mal di testa. Leggendo il tuo articolo scopro molti ingredienti che io invece uso, ma che non mi sono stati vietati. Forse dovrei cambiare il medico, perchè mi sa che mangio ancora sbagliato...

    RispondiElimina
  6. oh mia cara sembra di rileggere la mia vita...il mio medico dopo il test di allergia mi ha salutato con un stia attenta a tutti i lieviti soprattutto quelli chimici, solo nel tempo ho scoperto di non sopportare acido citrico, miele caffè, funghi, saltuariamente anche salame,cibi affumicati....che rabbia averlo scoperto da sola, e avere capito da altri che facevano qst dieta perchè invece proprio il loro medico gliela aveva proibiti!!!,in realtà l'allergia la lievito differisce in parte da sogg a sogg, se riesci a individuare da sola il cibo che t fa male eliminalo per un po, io ad esempio tollero la margarina, molti no, e il formaggio poco stagionato lo tollero solo se non ne abuso tipo una volta ogni tre gg a piccole dosi. vedi il celiaco non puo mangiare glutine, è cosi per tutti, l'allergia al lievito come molte altre, es all.nichel, non è cosi netta ti consiglio di valutare la sopportazione o meno dei prodotti che ho esposto nel link. anche io quando mangio ciò che non posso ho mal di testa, tachicardia e gonfiore addominale e un senso di spaesamento tipo ubriacatura che mi impedisce di concentrarmi per alcune ore.ciao cara

    RispondiElimina
  7. Secondo te fa differenza fra intolleranza al lievito di birra e quella al lievito?

    Sempre l'anonimo del post poco sopra! XD

    RispondiElimina
  8. lievito di birra: puoi consumare prodotti con altri lieviti quindi chimico e naturale, occhio a birra e alcol e vini perchè subiscono fermentazione.

    tutti i lieviti: spesso la lista è ben piu' lunga: divieto a : bicarbonato, cremor tartaro e ogni forma di lievito naturale e agenti chimici -agenti lievitanti, acido citrico, funghi, muffe, caffe, miele, spesso formaggi contenenti fermenti lattici (io riesco a tollerarli)...

    RispondiElimina
  9. Ciao. Anche a me una naturopata con il vega test ha diagnosticato una sensibile intolleranza al lievito non meglio specificato (e io, impreparato, non ho approfondito). Penso intendesse lievito di birra, in quanto mi ha suggerito di evitare i preparati da forno ordinari e di consumare tranquillamente pane a lievitazione naturale ma, cercando di informarmi sul web, mi sento incerto di questa soluzione. Inoltre mi ha prescritto un integratore probiotico che mi sembra si chiami Entelle e che sto prendendo 2 volte al giorno.
    Qualcuno saprebbe aiutarmi a capire meglio? Grazie. Fabio 46 anni.
    P.S. non voglio rinunciare alla birra ma la d.ssa mi ha detto che se è solo quella in dosi limitate me la concede.

    RispondiElimina
  10. se ti consente il lievito naturale probabilmente sei allergico al Saccharomices cerevisiae un miceto unicellulare che provoca fermentazione e che si trova nel lievito di birra,è assurdo come non approfondiscano indicandoti la dieta da seguire,ma so che molti medici sono cosi superficiali, lo è stata anche la mia allergologa! cosi non saprei che dire nel senso che non sapendo davvero a che lievito sei allergico non vorrei darti info sbagliate, in linea di massima l'allergico al lievito di birra non può ingerire alcolici fermentati, compresa la birra(!) e prodotti che contengono il fungo del lievito di birra, es salsine o alcuni medicinali. se il naturale ti è concesso provalo se senti gonfiore e fastiti capisci da solo che non fa per te! è stato il mio modo di scoprire che non potevo mangiare funghi, lievito chimico, acido citrico..tutte cose non dette e scoperte per i disturbi che avevo.io sono allergica a tutta la famiglia dei lieviti, spero che chi soffre di all. al solo lievito di birra possa darti altre dritte. ciao e ben venuto!

    RispondiElimina
  11. Ti ringrazio molto, brownasi. Cerco di aggiungere qualche elemento di anamnesi. Il mio problema principale si manifesta, da qualche mese, con una sonnolenza diurna e una stanchezza cronica, la quale mi provoca un torpore, talvolta, insopportabile, con un senso di gonfiore alla testa, vibrazioni nel parlare e difficoltà ad articolare frasi che mi ha fatto pensare anche alle cose peggiori. Ho fatto molti accertamenti medici senza trovare niente di particolare e ottenendo sempre la solita prescrizione a perdere peso (peso circa 120 Kg).
    Così ho voluto provare anche il Vega Test con la speranza di trovare la chiave del mio sovrappeso, che giudico non del tutto giustificato dall'assunzione di calorie, e che, certamente, è una delle cause del mio affaticamento, quanto meno quello fisico. Non appena iniziato il test pare che la macchinetta abbia subito individuato una importante sofferenza intestinale e, proseguendo con la prova è emerso l'intolleranza ai lieviti. Ometto volutamente tutte le mie perplessità sulla veridicità dei risultati ma vorrei essere più certo sul comportamento alimentare corretto da seguire visto che a me costa molto sacrificio e non vorrei anche sbagliare. Ovviamente non mi aspetto una risposta dagli amici del blog ma magari dall'esperienza degli altri potrebbe emergere qualche spunto per aiutarmi a capire meglio. Purtroppo non sono tipo da mettere in pratica le indicazioni in maniera fideistica. Grazie a tutti.

    RispondiElimina
  12. certo, non puoi trovare risposte mediche e inerenti a diete in questo blog ma posso dirti che:

    - io ho un perfetto peso forma eppure le int/allergie mi provocano a periodi gonfiori di pancia che non elimino neanche con diete ed esercizio fisico, perchè è gas e acqua non grasso!per cui il mio timido consiglio è di fare accertamnete specifici prima di iniziare una dieta difficile da seguire e che potrebbe non essere utile al 100%.
    -il mal di tesa, il torpore di cui parli..difficoltà a parlare..l ho avuto anch'io e ce l ho ogni qual volta assaggio qlcs con acido citrico o lievito in generale.perchè non provi a fare il prick test è riconosciuto dalla medicine infatti è un esame da ambulatorio è indolore semplice veloce e permette di satbilire se sei allergico al lievito e non solo intollerante e soprattutto se l alergia è estesa all'intera famiglia dei lieviti, in più per quel che riguarda la mia esperienza il mal di testa e la tachicardia la sento anche con il latte, per cui ti consiglio davvero di approfondire gli esami.in bocca al lupo e fammi sapere.ciao

    RispondiElimina
  13. Rovistando nel web ho trovato un'informazione che ha aumentato le mie perplessità relativamente alla "terapia" che sto seguendo. L'Enterelle, ovvero l'integratore probiotico che mi è stato suggerito contiene proprio il famigerato "Saccharomyces cerevisiae" meglio noto come lievito di birra!?! Bohhhh, ci capisco sempre meno! Ora ho inoltrato un quesito specifico sul prodotto sul sito http://www.meglioinsalute.com/ sul quale ho trovato il dato e sul quale viene offerta la possibilità di fare una domanda sul prodotto. Chi vivrà vedrà. Se Vi interessa vi terrò informati. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche a me sono state date terapie con medicinali contenenti fermenti lattici( non potevo allergica al lievito!) o le spasmomen con il lattosio(non posso ,intollerante al lattosio) quindi anche io mi sentivo un po spaesata, devo purtroppo dire che la medicina fa i suoi primi passi e noi spesso facciamo il resto documentandoci, ascoltando testimonianze, confrontandoci e cercando il giusto medico raro ma esistente!!!!!

      Elimina
  14. Buon giorno a tutti, vorrei esporvi il mio problema.
    Non posso mangiare lieviti e di seguito vi dico cosa nello specifico.
    Pane e tutti i derivati compresi quelli con bicarbonato(pane carasao, crakers, fette biscottate, pane arabo, ), maionese, funghi, tartufo, schampagne, dado, bevande gassate quali coca-cola, fanta, sprite, chinotto ecc... Coni gelato, acido tartarico, aceto, (per ora mi vengono in mente solo questi)
    La mia reazione a questi alimenti è abbastanza brutta.
    Dolori addominali fortissimi con scariche di diarrea pressocchè immediate con perdità di sangue. tutto ciò mi dura almeno 2 o 3 giorni.
    Per questi due o tre giorni mi rimane tanta spossatezza dolori articolari alle caviglie e alle braccia e disidratazione.
    Ho allergie varie a piante tenute sotto cura già da anni dal vice primario di allergologia di terni il quale seguendomi mi ha spiegato alcune cose.
    Facendo i ltest con gli aghetti al lievito non sono risultato positivo.
    Cercando(lui) comunque in letteratura medica in base ai sintomi da me indicati è arrivato alla conclusione di una gastroenterite eosinofila allergica (l'unica secondo lui che racchiude i sintomi che gli espongo).
    Ora, questa malattia non è diagnosticabile perchè classificata come rara.
    Non so se tutto ciò sia attendibile o meno. Eliminando tutto ciò che mi fa male sto benissimo, sintomi zero.
    Sapete qualche cosa in merito?
    se volete potete contattarmi anche (forse è anche meglio) al mio indirizzo e mail a.desideri@gmail.com

    RispondiElimina
  15. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  16. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  17. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  18. esiste un test per sapere a che tipo di lievito si è allergici?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao silvana...esiste un modo per farti scrivere un messaggio una sola volta anzicchè 4??ahaha hai postato 4 volte la stessa domanda..ho eliminato gli altri 3! e ti rispondo ..non so come differisce la scoperta dell'allergia al lievito di birra dalla famiglia di tutti i lieviti. ma deduco che, essendo il prick test o il rast test gli unici test che possono valutare le allergie (a differenza di altri che ne valuterebbero le intolleranze),l'esame è lo stesso, ma cambia il prodotto iniettato per vedere l 'eventuale reazione.

      Elimina
  19. Buonasera a tutti!!! I miei complimenti per il blog, mi ha fatto sapere cose di cui non avevo la minima idea! Volevo chiedervi una cosa, siccome ho notato che i prodotti fatti con carbonato acido di ammonio non mi danno problemi, mentre prodotti in cui c'è scritto "lievito" mi provocano dolori addominali, crampi e non solo, a che tipo di lieviti dovrei stare attenta?

    RispondiElimina
  20. ..dite che i biscotti bio lievitati con carbonato acido ammonio danno fastidio a chi è intollerante ai lieviti al Vtest?? È l unica cosa che ho trovato per fare una colazione decente!?? Ciao buon lavoro a tutti..

    RispondiElimina
  21. l'intolleranza non provoca shok anafilattici ma scaturisce infiammazioni che nel tempo si possono acutizzare o cronicizzare.il vega test non è riconosciuto dalla medicina tradizionale dunque un qualunque medico ti direbbe di mangiare con tutta tranquillità ogni cibo contenente lievito, io dal canto mio ti consiglio di provare ad assumerli, male che vada, se il fisico non li sopporta, ti causi un infiammazione : dolori allo stomaco o gonfiore e smetti di mangiarli. attenzione però ,spesso i sintomi legati alle intolleranze non sono immediati, quindi potresti non ricondurre i fastidi intestinali al cibo incriminato...cosa fare? assaggia i cibi contenenti lievito e se nei giorni a venire hai fastidi evidenti smetti di assumerli, se i sintomi svaniscono è chiaro che i biscotti da te citati non sono idonei alla tua dieta. La mia esperienza: il vega test ha indicato varie intolleranze, molte poi confermate con i test convenzionali ospedalieri atti a valutare le allergie. ho eliminato i cibi indicati da test ed il mio fisico ringrazia da allora!!! tutte le infiammazioni intestinali, dolori ovarici, al basso ventre , vicino all'ombellico, pesantezza, area..sono scomparsi nel tempo, c'è voluto tanto tempo ma oggi il mio fisico si è depurato davvero.e a volte riesco anche ad assaggiare il cibo "nemico " senza aver alcun fastidio, devo sempre stare attenta a non abbusarne.

    RispondiElimina
  22. kiara in più...ai natura si, ci sono un sacco di biscotti senza nessun tipo di lievito, vengono prorpio indicati "senza lievito"...ciao ciao

    RispondiElimina
  23. salve, mi è stata trovata un'intolleranza al lievito chimico, vorrei sapere quali sono assolutamente i cibi da evitare..grazie mille..

    RispondiElimina
  24. in genere i lieviti chimici indicano un intolleranza ai cibi lievitati, sicuramente, come è ovvio elimina tutti i liviti chimici, cremon tartaro bicarbonato ecc ecc...i lieviti di birra e naturali a volte sono tollerati altri no, dovresti chiedere ad un nutrizionista che ti saprà dire certamente piu di me

    RispondiElimina
  25. salve ho fatto le analisi del sangue per le intolleranze ...è risultato che sono intollerante al lievito chimico e al latte vaccino ...ma al lievito di birra no ..ma come è possibile ?non è la stessa cosa?..

    RispondiElimina
  26. Salve, mi è stata trovata un intolleranza al lievito di birra!!! che tipo di cibi devo evitare????? spero di ricevere presto la risposta!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao filo ecco la risposta:
      lievito di birra: puoi consumare prodotti con altri lieviti quindi chimico e naturale, occhio a birra e alcol e vini perchè subiscono fermentazione.e spesso causano le stesse manifestazioni allergiche e sintomi dell'intolleranza al lievito. Spero di esserti stata di aiuto e non scoraggiarti esistono un sacco di salati senza lievito , figuriamoci senza solo quello di birra.
      il lievito in polvere è un ottimo sostittuto.anche se io preferisco usare solo acqua e farina. presto pubblicherò un libro con molti salati e dolci senza lievito..psnzerotti, pizza, torte salate.....se t va continua a seguirmi e saprai il giorno della pubblicazione.saluti e buona fortuna in questo nuovo mondo.

      Elimina
  27. salve, ho avuto delle reazioni allergiche a livello del cavo orale con l'assunzione di prodotti da forno lievitati ( sia con lievito di birra che chimico) e con parmigiano. sto perdendo la testa per far capire agli allergologi che si rifiutano di farmi i test che per me questo è diventato un grosso problema. A chi posso rivolgermi per questi test? ne esistono? scrivo dalla Puglia ma sono disposta anche a spostarmi. Grazie per l'eventuale risposta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao, ti ho risposto in fb. ciao ciao

      Elimina
    2. Ciao! Sono in attesa di visita da un pneumologo, secondo specialista dopo un dermatologo, consigliati entrambe dal mio medico, x cercare di capire cos'ho! Qualche tempo fa dopo aver mangiato pizza o pandoro o panettone mi passavo letteralmente tutta la notte in bagno con dolori addominali diarrea e nausea. Il giorno dopo debolezza a parte stavo bene. Ultimamente invece i sintomi Sono cambiati..MI si gonfiano la lingua, gli occhi e le mani. La lingua un bel po! Chiaro che ho limitato l'assunzione di pizza e simili, addirittura eliminato x un periodo, Ma quando pensavo di stare bene, ci Sono ricaduta.. E Sono finita al pronto soccorso! Cortisone e passa Tutto! La mia domanda é: i lieviti possono fare questo? Ora Vado un po Meglio Ma sto sempre sull attenti non sapendo cosa mi sta dando problemi..

      Elimina
    3. ogni tipo di allergia ad alimento può creare questo,che siano lieviti o pesce o frutta ...l'allergia altro non è che la reazione avversa del tuo fisico contro un ipotetico agente esterno nemico. il cibo viene scambiato erroneamente del tuo fisico come cosa da combattare e si attivano dei processi di debellamento: il fisico rilascia istamina per abbattere il nemico qst va in circolo e crea il gonfiore o altri sintomi, nausea gonfiori addominale, mal di testa... ma hai fatto i test per le allergie?.il fatto che gonfi e che il cortisone ti elimina il problema fa altamente pensare ad un allergia, oltre alle visite su citate che ti saranno state prescritte per ovvie ragioni del medico..i test di allergia in questi casi dovrebbero essere le prime cose da richiedere, dillo al tuo medico e scoprirai se sei allergica a qlcsa.fammi sapere..in bocca al lupo

      Elimina
  28. Ciao sono Liliana, l'anno scorso durante gli ultimi mesi della gravidanza ho iniziato ad avere dei problemi alimentari, lo associavo al mio stato e pensavo che tutto sarebbe passato ma purtroppo non è stato così.
    Dopo il parto continuavo ad avere poche forze e qualsiasi cosa mangiavo mi procurava aerofagia, dai test allergici anche specifici venne fuori poco e nulla tranne una leggera allergia al lievito (in generale) e al mais, così feci i test di intolleranza presso una specialista e ne uscì fuori che ero completamente congestionata. Ho iniziato con intolleranza a latte, pomodori, peperoni, patate, sedano, cipolla, carote e tutti gli agrumi, mi sono disintossicata per 6 mesi e pian piano ho provato a reinseire qualche formaggio e solo quello di pecora o la mozzarella di bufala non mi creano problemi.
    il pomodoro purtroppo continua a crearmeli.
    ho rifatto il test il mese scorso ed è uscito lievito, crostacei, sedano, lattuga e melazane. Leggendo il tuo articolo penso che il problema principale sia sempre stato il lievito xkè tira di mezzo anche i latticini, solo che prima ero fortemente intossicata e man mano che seguo una giusta alimentazione, oltre a riprendere il peso ideale verranno fuori le intolleranze reali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao grazie per aver voluto condividere la tua esperienza, molto utile. La medicina tradizionale non da retta alle intolleranze..io credo che invece alcuni fisici si intossichino facilmente e ritengo debbano essere trattati con cure specifiche e diete a ridotta e ruotata introduzione di cibi. tu sei un esempio, quindi ancora grazie.

      Elimina
  29. buonasera...essendo intollerante al lievito chimico ma non a quello di birra...quali alimenti devo eliminare???
    Grazie
    Massimo

    RispondiElimina
  30. Finalmente trovo qualcuno con i miei stessi problemi!! Mi è stata diagnosticata l'allergia al lievito 7 anni fa, insieme a tante altre allergie non alimentari (acari, batteri...). Nelle indicazioni che mi sono state date per l'alimentazione (perché ce ne sono anche di profilassi igienica sia per gli acari che per le muffe) il lievito chimico e lo yogurt sono consentiti, in quanto non contengono saccaromiceti...
    Anzi il bicarbonato di sodio lo uso anche per lavare i piatti e soprattutto il frigorifero, perché è antimuffa... c'è differenza nel tipo di allergia?
    In effetti le muffe le respiriamo, e sono nell'aria anche all'aperto (spore dei funghi), perciò dopo un primo periodo di confusione, ho deciso di non essere troppo ansiosa, anche se molti pensano che sia "fissata"... certo che, chi non sa, non può capire cosa si prova quando ti senti mancare il respiro, per un sorsetto di vino o essere stata pochi minuti in una cantina chiusa e buia con la muffa in agguato...
    Grazie dunque, per questo utilissimo blog!

    RispondiElimina
  31. Io sono allergica ai lieviti naturali ma la birra è. Vero che nn posso berla?

    RispondiElimina
  32. salve vorrei sapere una cosa io sono intollerante aì micofiti e nichel quali medicinali non posso assumere ?

    RispondiElimina
  33. Salve! Ottimo blog! Mi chiedevo se fosse possibile avere intolleranza o allergia ai lieviti con sintomi dolore al colon, gonfiore, stitichezza. Al momento sto andando per tentativi escludendo il pane e ho notevoli risultati. Ma non so se si tratti di quello. Al piu presto faró il test. Ma mi chiedevo se i sintomi possono essere motivo di intolleranza/allergia. Grazie. Antonella

    RispondiElimina
  34. Ciao ho scoperto il blog per caso e ho letto tutto è veramente utile complimenti.I'll mio problema è l'allergia al lievito ma I problemi sono cutanei mi macchio I'll viso e I'll corpo e dura tanto ma non ho problemi allo stomaco se no un po 'aria.conosci altri casi? Cosa mi puoi consigliare?

    RispondiElimina
  35. Ciao. Ho letto tutto quello che avete scritto e un po le idee me le soni chiarite. Il mio problema è che dopo che mangio la pizza in pizzeria ho mal di pancia, mi sento molto gonfia e la pancia mi fa grrrr grrrr grrrr e non so come mai. ( non mi capita con nessun altro cibo, neanche con la pizza fatta in casa o con il pane della panetteria)... hai qualche consiglio da darmi? :( grazie;)
    Alexa

    RispondiElimina
  36. Salve,io son alcuni mesi che ogni volta che mangio il latte,il pane e soprattutto la pizza mi si gonfia la pancia,il viso,mi sento come se qualcosa mi opprimesse e ho forti crampi addominali.inoltre metto anche qualche kg.secondo voi sono intollerante al lievito?che test devo fare?grazie

    RispondiElimina
  37. ciao a tutti sono diversi anni che ho notato che se mangio pane pizza piedina comprata o fatta in casa anche senza lievito e biscotti il giorno dopo ho un attacco di diarrea assurdo da non riuscire ad arrivare al bagno . ogni tanto provo a rimangiare un pezzetto di pane o una pizza ma inevitabilmente sto malissimo , ho fatto i prick test ma non e risultato nulla ho voluto testar il lievito di birra sulla pelle durante il prick test e mi e venuta una bolla assurda sul braccio per il primario mi ha detto che non vuol dire nulla perche il lievito di birra fresco non puo essere testato . visto che anche non mangiando il lievito e cibi sospetti sto male lo stesso(non come quando lo mangio sia chiaro ) vorrei avere qualche certezza e nel caso trovare un modo per vivere una vita non dico felice ma almeno tranquilla . che test posso fare per avere la certezza di essere allergico ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve a tutti è possibile che l'allergia al lievito provochi asma?
      grazie

      Elimina
    2. Il giorno dopo aver mangiato una pizza o pane o farinacei mi vengono puntualmente attacchi di asma, naso che cola e si chiude, starnuti a ripetizione... Un inferno. Settimana prossima vado da un allergologo.

      Elimina
  38. Buongiorno sono intollerante ai lieviti come da ALCAT test e test del capello. Ho anche fatto l'esame dell'IGE dove non è risultata un'allergia ma è stata comunque evidenziata una reazione. La mia domanda è come la metto con i probiottici? Li posso prendere? Quali? E con le dosi di più volte al giorno? Grazie.

    RispondiElimina
  39. Buongiorno sono intollerante ai lieviti come da ALCAT test e test del capello. Ho anche fatto l'esame dell'IGE dove non è risultata un'allergia ma è stata comunque evidenziata una reazione. La mia domanda è come la metto con i probiottici? Li posso prendere? Quali? E con le dosi di più volte al giorno? Grazie.

    RispondiElimina
  40. Salve Ieri ho ritirato il mio test venoso ALCAT. Risulto intollerante a:
    Lievito
    Nichel
    Glutine
    Latticini e derivati comprese uova...
    Messa abbastanza male....c'è qualcuno che ha le stesse intolleranze tutte assieme?
    Grazie un saluto a tutti voi Romina

    RispondiElimina
  41. Salve Ieri ho ritirato il mio test venoso ALCAT. Risulto intollerante a:
    Lievito
    Nichel
    Glutine
    Latticini e derivati comprese uova...
    Messa abbastanza male....c'è qualcuno che ha le stesse intolleranze tutte assieme?
    Grazie un saluto a tutti voi Romina

    RispondiElimina