mercoledì 17 luglio 2013

una ricetta per la corretta vita.....

concedetemi un tema diverso dal solito
ma che mi sta tanto a cuore ...
mi sconforta dover dire "non abbandonate i vostri cani", perchè trovo assurdo che ci sia bisogno di dirlo..
ma purtroppo è cosi...purtroppo noi uomini non siamo cani!
se vi va , potete condividerlo dove vi pare....(in foto c'è il mio cane ..potete mettere il vs se desiderate)



crescere un cane significa:
1- rispettarlo come animale e non sostituirlo al peluche di casa che tutti i bimbi possono torturare
2- educarlo , perchè per dirti che è stanco o arrabbiato o nervoso deve necessariamente usare la bocca, fai in ......modo che non sia propenso a questo ma soprattutto fai in modo che non arrivi ad essere nervoso...punto successivo:
3- il cane deve scaricare la tensione, per cui deve uscire spesso e condividere molti momenti di gioco e di relazione con il proprio padrone ed i suoi simili
4- il cane non ti ama sempre e comunque, lui ti ama perchè ti è riconoscente, se non sei un buon padrone ti ascolta per timore...non pensare che puoi fargli male tanto lui lo accetta
5- il cane non può capirti da subito, non parla la tua lingua, preoccupati di trovare un linguaggio tra il tuo e il suo mondo fatto di gesti e intesa,servirà molto tempo e dedizione.
6- il cane sporca, da cucciolo molto più, lascia peli in casa, puzza se non lo pettini regolarmente e va asciugato se prende la pioggia di inverno.
7- il cane deve andare dal veterinario, deve consumare pasti adatti, spera in qualche gioco interattivo e in buone ricompense....il cane costa.
8- il cane dipende da te tutta la vita, crescendo non diventa autonomo, non esce da solo, ma aspetta il tuo ritorno da lavoro per uscire. potrai essere stanco e pensare che sia un tormento entrare in casa e dover badare a lui!
9- il cane non può venire con te ovunque e se non sai a chi lasciarlo e non sei propenso alle pensioni, dovrai rinunciare ad alcune mete di vacanza
10- il cane invecchia, hai la possibilità di vederlo cucciolo e ansiano, e questo potrà farti male..fa in modo di non avere rimpianti quando ti darà la zampa l'ultima volta. Se gli hai dato una vita felice, il dolore della perdita sarà più accetabile......
SE SEI CONVINTO CHE NESSUNO DEI PUNTI ELENCATI TI SPAVENTA, ALLORA REGALATI UNA VITA CON UN CANE E ASSAPORANE QUEL MONDO DI ISTINTI E SENTIMENTI CHE NON POTRAI MAI CONOSCERE IN UN MONDO UMANO.....NON SERVONO LE PUBBLICITA' ANTI-ABBANDONO, SE AMI davvero UN CANE E' PER SEMPRE....ALTRIMENTI NON LO HAI MAI AMATO E POTEVI PENSARCI PRIMA ED EVITARE DI PRENDERLO, PIUTTOSTO CHE ABBANDONARLO!!!!......sino a quando l'uomo crederà di poter decidere sulla vita di altri esseri umani, non saremo mai al sicuro!!!!!!!!!

7 commenti:

  1. Amica mia.. sottoscrivo in pieno quello che dici, visto che sono un'accanita amante degli animali! Li amo a tal punto che forse starei meglio con loro che non in mezzo alle persone (anzi, leviamo il forse).. per cui applaudo a te e a questo post. Ad ogni tua parola. Ti voglio bene e.. rispettiamo le vite delle creature di cui ci dobbiamo prendere cura!!!!

    RispondiElimina
  2. Ciao Simo, posso diffondere il tuo post? Ovviamente metto il link di riferimento e inserisco il testo virgolettato..Fammi sapere. Ciao cara, a presto

    RispondiElimina
  3. Ciao cara, questo è il mio-tuo post http://cecieviola.blogspot.it/2013/07/una-ricetta-per-la-corretta-vita.html

    RispondiElimina
  4. Hi! Lovely blog and great post! I would like to invite you to know my blog, do you like? ;) www.mvesblog.com

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Ciao, sono nuova... Complimenti per il tuo blog davvero fantastico soprattutto grazie per aver dedicato una pagina speciale ai nostri "famigliari a 4 zampe"! La penso come te.... Speriamo che la pensi così in un futuro vicino tutta l'umanità.....

    RispondiElimina