giovedì 20 settembre 2012

LO SAPEVATE CHE....IL CALCIO

Per un uomo il calcio è lo sport da seguire ogni domenica , con imbarazzante ipnosi per chi lo osserva.
Se solo osate attraversare lo spazio che intercorre tra l'uomo seduto sul divano, pronto  a gridare "gol", dal 1 al 90° minuto del match e la tv, potreste incorrere in pericoli gravi o se, vi va bene ,in un divorzio.
Non fate domande per le quali esigete delle risposte ad un uomo che guarda il calcio, il suo unico neurone è impegnato a guardare la tv, non può svolgere due difficili lavori nello stesso momento!
Confidate i vostri tradimenti in quei momenti  e registrate le vostre parole ...non può ,un giorno , obiettare sulla vostra sincerità di coppia! 

Per la donna il calcio è l'incubo che il marito le fa subire e il momento migliore per vedersi con l'amante ...occhio però, il vostro amante è un uomo che non guarda la partita..potrebbe avere tendenze gay!

Per il bambino il calcio è quello da tirare a qualsiasi cosa incontri nel suo cammino..non importa che siano pietre, palloni o poveri cani di casa.d altra parte i nostri amici a 4 zampe  attutiscono bene i colpi, sono già gonfi per la tanta pipì che trattengono, per 90 minuti ,in attesa che il padrone si ricordi di loro e che la moglie torni dall'uscita in libertà.


Ma prima ancora che i campi di pallone e i giocatori esistessero cos'era il calcio? per fortuna i primi medici uomini , che non avevano la tv , videro nel calcio la vera natura: lo ione più rappresentativo del nostro organismo!!! dite la verità, anche per voi la prima immagine è più familiare della seconda eh?..


bene vediamo allora cos'è davvero il calcio e il suo legame con l alimentazione:

Una delle maggiori  preoccupazioni di chi è allergico al latte e alle sue proteine è :come assumere calcio.Per errate convinzioni, infatti, il latte e i suoi derivati, sono considerati la fonte primaria di calcio. In realtà, i cibi che lo contengono sono davvero tanti tra cui la soia, sostituta eccezzionale del latte di origine animale.

un altra consapevolezza riguardo il calcio è che esso è indispensabile per le ossa e in caso di carenza si incorre all'osteoporosi.

Tutto qui? Il calcio svolge miliardi di funzioni nel nostro fisico e noi lo ripaghiamo con la conoscenza sporadica della sue esistenza?Se  questo ione essenziale sapesse che a lui attribuiamo cosi poca considerazione con un bel calcio ci spedirebbe all'altro paese!!!!....facciamogli un pò di giustizia!


IL CALCIO:

definiz: è uno ione efficace ed indispensabile nel nostro organismo, il 99% di esso è contenuto nelle ossa e nei denti, il restante 1% risiede nei liquidi, nel plasma, nelle cellule, nel sangue.

il calcio nel sangue a cosa serve:
questa minuscola percentuale presente nel sangue svolge svariati attività

coagulazione del sangue,
aiuta l' attività dei muscoli striati e lisci,
è necessario per la trasmissione del segnale nervoso
è necessario al funzionamento di diversi enzimi aiutando dunque la digestione

 La presenza del calcio nel sangue è detta calcemia essa coopera con il calcio del tessuto osseo per effettuare diversi scambi. una parte del calcio osseo diventa quindi calcio del sangue e viceversa.

un aumento di calcio nel sangue è detto  Ipercalcemia, una diminuizione ipocalcemia. entrambe causano una scompensazione nelle funzioni svolte dal calcio nel sangue quindi alterazione del ritmo del cuore e irrigidimento o ipereccitabilità del muscolo, spasmi bronchiali, intestinali.
.
Il disfunzionamento viene ricompensato prelevando dalle ossa il calcio necessario. il prelievo è più veloce rispetto al deposito di calcio nelle ossa che prestano dunque al sangue ma non vengono rifornite sufficientemente. si causa la conosciuta perdita di calcio nelle ossa : l 'osteoporosi.

Perchè si insorge in perdita di calcio?
1-l'attività del calcio è gestita da due ormoni tirodei: Paratormone, Calcitonina più dalla vitamina D
se tutto funziona, si mantiene costante il livello di calcio nel sangue che rimane in scambio equilibrato con le ossa ,in caso contrario qlcs si squilibria.

2- la vitamina d è in calo! essa è prodotta dal rene e svolge un ruolo essenziale per l'assorbimento del calcio.
schematicamente: mangiamo e assumiamo calcio dal cibo, la vitamina D permette di mantenere a lungo il calcio nell'organismo..come? la vitamina D produce l'enzima fosfatosi che emette fosforo esso gestisce la digestione, se assorbissimo il cibo infretta il calcio non avrebbe il tempo di staccarsi da esso e nutrire il nostro fisico! il fosforo, prodotto dalla vitamina D,rallenta la mitilità intestinale, lasciando il cibo per il tempo necessario nel nostro fisico si da tempo al calcio di fissarsi tra sangue e ossa!.

3.il cibo svolge il suo ruolo!  non tutti infatti assorbono calcio dal cibo allo stesso modo, non solo per possibile disfunzioni ormonali o carenza di vitamina d e quindi di fosforo, visti su...ma anche perchè alcuni cibi inibiscono l'assorbimento del calcio e altri lo favoriscono:

assorbe più calcio, da un cibo che lo contiene, chi:
assume più proteine;
chi adegua l'assunzione di fosfati nella dieta
chi assume meno ph quindi cibi meno acidi

assorbe meno calcio chi:
ha un amumento di mobilità intestinale , il cibo rimane poco nell'intestino, e non rilascia la giusta dose di calcio
assume troppo   acido fitico: presente in cereali -crusca-legumi
                         acido ossalico (spinaci.biete, lattuga..verdura a foglia larga)
                         sodio( sale)


cibi contenenti calcio:
noci
latte di soia come il latte di origina animale
fagioli secchi
carciofi
carote
radicchio
lenticchie
calamaro
uovo...

fabbisogno giornaliero: 500/800 mg/al gg
                                   800/1000 adulto
                                   1400 per donne in gravidanza e allattamento-e per alcuni anni dopo la menopausa.

ARTRITE E CALCIO

schematicamente: il fisico ha poco calcio , ricompensa creando una naturale riserva di esso depositandolo nelle articolazioni-si crea infiammazione e quindi irrigidimento e artrite

COLICHE RENALI E CALCIO:

schematicamente: il calcio in eccesso viene eliminato da feci ma anche da sudore e urine.alcuni cristalli  si separano dal calcio, non vengono espulsi e si depositano dentro il rene.
generalmente le sostanze chimiche delle urine non permettono questa cristallizzazione ma se mal funzionano (o per poca attività fisica o per cause ereditarie o per assunzione di troppo calcio nei cibi,o per altri motivi poco noti alla scienza)si crea il deposito renale.









































14 commenti:

  1. divertente e utilissima questa rubrica!Complimenti!

    RispondiElimina
  2. Cara, questo post mi è piaciuto veramente un sacco! Ahah, 'potrebbe avere tendenze gay' è fantastico.. beh, almeno sono sicurissima che il mio non ha problemi.. adesso che c'è la Champions ;) A parte tutto, io ho tanto bisogno di calcio perchè non posso mangiare formaggi e quindi.. devo assumerlo in altro modo. Quanto è importante, eppure tanti non ci pensano. Grazie mille per queste spiegazioni, le ho tanto apprezzate! Un abbraccione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...forse però non mi sono spiegata... mi riferivo al mio uomo non ad un amante ehhhh!!! :) Ahah!!

      Elimina
  3. tesoro mio questo e' il post piu' bello che ho visto da che ti seguo!
    anche per me e' stato un pensieroper non dire cruccio,il fatto di non far assumere latticini a mia figlia,poi leggi di qua e leggi di la,per fortuna ho rimediato bene!e per fortuna non abbiamo problemi con le proteine del latte,per cui con qualche formaggio e con gli yoghurt ce la caviamo bene,ma prima,tutto di soia!allora:EVVIVA LA SOIA!!!!

    RispondiElimina
  4. grazie amiche per i commenti....si ,devo dire che mi sono impegnata per questo post...a fine impresa ,nel rileggerlo, mi sono quasi divertita io stessa..ahhahaha baci

    RispondiElimina
  5. Molto simpatica la prima parte e mooooolto interessante tutto il resto, bravissima!

    RispondiElimina
  6. ormai sei la mia fonte alternativa a wikipedia, i tuoi post sono sempre precisi e utilissimi. Direi un mega lavoro come sempre. Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah ah quanto mi hai fatto ridere!!!!!...

      Elimina
  7. Ho rivissuto la mia vita coniugale con il marito tifosissimo e ora si è aggiunto anche il piccolo di 7 anni. Grazie per le tue informazioni sul calcio, molto interessanti. Ciao.

    RispondiElimina
  8. per fortuna il mio boy non ama il calcio...utilissimo post,mi e piaciuto molto...baci,buona serata:)

    RispondiElimina
  9. in realtà anche mio marito vive le partite con una degna tranquillità..riesce persino a chiacchierare di altro,tra un fischietto d'arbitro e un calcio di punizione....ma a volte è divertente evidenziare e ingigantire gli stereopiti!!!e se noi donne per tutti siamo pericoli al volante gli uomini per noi sono malati di calcio e hanno un solo neurone!!!tiè... ciao cara, grazie per i complimenti

    RispondiElimina
  10. Ciao!!!!Innanzitutto volevo dirti che mi sono fatta troppe risate leggendo questo post!!!
    Ancora di più nel leggere quest'ultimo tuo commento...
    inutile dire che sono d'accordissimo con te...anch'io sono una "vittima del marito calciodipendente"... :-)
    ...ah,volevo dirti anche che sono la tua 100esima lettrice fissa!Complimenti!
    bel traguardo vero?

    RispondiElimina
  11. 100 1oo 1oo...........sai ho pensato per un po cosa potessi fare per la centesima persona..nn mi è venuto in mente nulla..e cosi il tuo regalo sarà nulla!!!!!!!se non grazie di essere tra le mie lettrici..benventu...verrò da te....grazie grazie grazie 1ooesima....!!!!!11

    RispondiElimina
  12. Davvero interessante questo post! E anche il tuo blog!!! Da oggi ti seguo con piacere!!!

    RispondiElimina